IL CAJON: UNA PERCUSSIONE ADATTA AI BAMBINI

Sapete cos’è il Cajon?

Questa settimana ho sperimentato nelle mie classi Musindò con una percussione molto adatta ai bambini: il Cajon.

Il Cajon è uno strumento musicale della famiglia delle percussioni, originario della cultura peruviana. La sua forma è identificata dal nome stesso: cajón = cassetta ( e già questo piace proprio tanto ai bimbi!).

percussione
Il cajon è una percussione di origine peruviana

La sua forma è quindi molto caratteristica e la sua particolarità è proprio che ci si siete sopra: viene suonato percuotendo, principalmente con le mani, la faccia frontale chiamata Tapa.

Facendo un po’ di ricerche ho scoperto che esistono tre principali tipologie dello strumento: il cajón tradizionale o peruviano, costituito dalla sola struttura in legno, il cajón flamenco, una evoluzione di origine spagnola che aggiunge all’interno una cordiera costituita da corde di chitarra e sonagli per variarne il timbro e lo snare cajòn in cui viene montata una cordiera di rullante.
cajon percussioni
Il cajon con i bambini

L’ho presentato un po’ in tutte le mie classi di tutte le età:

  • Con i piccolissimi 0-3 anni l’ho portato dentro alla fine della lezione, suonando un ritmo e cantando insieme ai genitori. I bimbi si sono subito incuriositi e avvicinati: la cosa bella è che non possiede spigoli vivi o pericolosi, per cui i bimbi hanno potuto avvicinarsi in totale serenità e sperimentare insieme a me
  • Con i bimbi di 3-5 anni ci abbiamo giocato nello stesso modo, mentre loro mi si muovevano cantando intorno a me: il cajon sosteneva la mia voce, offrendo ai bimbi la possibilità di un ascolto ancora più ricco e comunque fluido
  • Con i bimbi di 5-6 anni abbiamo lavorato alla scoperta dei macro/micro: mentre i bimbi si muovevano sul tappeto girando intorno al cajon, rendendo visibili nel corpo i macrobeats e i microbeats, cantando un brano (nel nostro caso era Luna Piena, ternario nel modo dorico), un bambino a turno si sedeva sopra il cajon e suonava macro e micro. E’ stato sorprendente vedere la loro concentrazione e attenzione, e l’accuratezza con cui riuscivano a tenere il metro fino alla fine.
  • con le classi di percussioni: qui i bimbi sono più grandi, e abbiamo ampliato la gamma delle proposte musicali con pattern che a turno scrivevamo alla lavagna (siamo ai primi rudimenti di lettura e scrittura) e poi riproponevamo sempre nel metro sul cajon, a turno. Ci siamo poi lasciati andare anche ad improvvisazioni sui pattern e su brani che conoscevamo.

  • nelle classi alle elementari: ci abbiamo lavorato allo stesso modo dei due gruppi precedenti, solo con più bambini per volta, sfruttando tutto il nostro repertorio di brani imparati con i principi della Music Learning Theory.
  • nei concerti Music4family: al centro di un grande cerchio fatto di bambini e famiglie, sedersi e suonare questo strumento è davvero magico!

cajon percussione musindò

Ultimo vantaggio, ma non meno importante: questo strumento è davvero comodo da trasportare, il peso è ridotto e basta una buona custodia o borsa imbottita per proteggerlo.

 

Quattro motivi per cui ho trovato il Cajon uno strumento molto adatto ai bambini:

  1. E’ divertente, ci si siede sopra e si suona
  2. e’ comodo, perché permettere di ottenere suono senza esagerare nello sforzo fisico (i microbeats per esempio li battevamo con la punta delle dita)
  3. E’ sicuro, utilizzabile con i bimbi di tutte le età
  4. Per la sua forma, può essere utilizzato per varie attività musicali anche da più bambini contemporaneamente

Vi ho incuriosito? Ecco un piccolo video!

Samba do Cajon – MANOTEO

Marta – Una Maestra di Musica

2 risposte a “IL CAJON: UNA PERCUSSIONE ADATTA AI BAMBINI”

  1. Sono assolutamente d’accordo. Io sono una educatrice con, ahimè, quasi 30 anni di esperienza. Ora sono al primo anno del corso di musicoterapia a Genova. Ho fatto laboratori con i bambini proprio con il cajon. Studio percussioni da circa 3 anni è ho ricominciato lo studio del piano. Concludo dicendoti che nel servizio dove lavoro li costruiamo i Cajon.. anche piccoli per i bambini! Bravissima! Complimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *