Attività musicale
IL BLOG

IL SETTING PER L’ATTIVITA’ MUSICALE

Non so tu, ma io la domenica insieme al relax faccio sempre un po’ di programmazione della settimana. E questa settimana mi piacerebbe iniziare a proporti delle attività musicali da poter presentare ai bimbi…prima però ci sono ancora un po’ di cose di cui dobbiamo parlare.

Non abbiamo ancora affrontato, ad esempio, il tema del #setting, ovvero dove svolgere l’attività musicale.

Attività musicale
Musica al nido

La musica è un’arte prevalentemente uditiva e sensoriale, perché la sperimentiamo anche attraverso il corpo (lo sapevi? Presto approfondiremo anche questo argomento): il bambino apprende attraverso il movimento, libero, spontaneo, esplorativo. E come per gli altri apprendimenti, anche i processi che regolano la musica non sono da meno e sfruttano il corpo per amplificare l’apprendimento.

Come possiamo predisporre allora un setting adatto a delle attività musicali?

Prova a pensare che, quando proponi musica ai bambini, hai bisogno che sia solo quello lo stimolo che gli arriva. Lavorare in una stanza sgombra, senza troppe distrazioni, e con un pavimento adatto che inviti i bambini a sperimentare con il corpo le loro risposte agli stimoli musicali, facilita sicuramente la tua attività: niente tavolini, ritirate i giochi, fate spazio per muoversi, e porterete dentro solo la musica.

Hai già una stanza predisposta per questo genere di attività nel tuo nido? Come la potresti ricavare altrimenti? Nei commenti puoi mettere una foto del tuo setting, ti darò consigli su come sistemarlo per queste attività!

Marta – Una Maestra di Musica

 

Lascia un commento